Chi sono

Salvatore Esposito

Nato a Napoli il 4 dicembre 1956. Fotografo, vive e lavora tra Napoli e Parigi.

Spettacoli teatrali

1996 – Venavaca – teatro della dea madre di Babilonia – Bagdad – Irak

1996 – Chi ha paura dell’uomo nero? –  Museo di Pietrarsa – Portici – Napoli

1999/2000 – Fotografo di scena del Teatro Leonardo Da Vinci – Rouen – Francia

2000/2007 – Fotografo di scena e realizzatore di immagini per la compagnia   C.A.M. dello spettacolo/Le Metec Alegre – Italia

2009 – “Fotodramma per voce e Sassofono” Napoli, Palazzo Aldobrandini,    nell’ambito della manifestazione “ Le ragioni della diversità”

2010 – “Fotodramma per voce e Sassofono”, San Giorgio (NA), Villa Bruno

Mostre personali

2018 – "Mefite" -Napoli,Museo delle carceri borboniche.

2018 – "Mefite" -Napoli,Museo di Paleontologia di Napoli.

2017 – "Mefite" -Salerno, Museo Archeologico Provinciale

2017 – "Napoli,le forme del paesaggio" -Tangeri, Marocco

2017 – "Mefite" -Napoli, Brau-sala delle mura greche 

2013 – "Napoli, le forme di un paesaggio" -Rouen, Francia

2012 – "Trasmutazioni" -Ex oratorio di San Bernardino, Morcone, Benevento

2012 – "Napoli, le forme di un paesaggio" -Napoli – Castel dell’ uovo

2011 – "Sedimenti" -Fucina, Napoli

2009 – "Trasmutazioni" -Napoli – MAV museo archeologico virtuale

2006 – "Napoli" – Istituto Italiano di Cultura, Berlino

2006 – Spazio Contemporanearte, Pistoia

2006 – Assab One, Milano

2006 – Teatro Nuovo, Napoli

2006 – "Sensilli viaggio nell’aria" – Complesso Monumenti Annunziata, Napoli

2005 – "I bambini a Napoli" – Istituto Italiano di Cultura, Amburgo

2004 – "La Trasparenza" – Fondazione Archivio Fotografico, Marina di Ravenna

2003 – "Salvatore Esposito" – L’Atelier, Napoli

2002 – "Séquence Fnac" – Les Halles, Parigi

2002 – "Dove scende la lava" – Spazio Culturale La Toccata, Parigi

2001 – "Premio Ilford" – Parigi

1997 – "I luoghi della memoria" – Auditorium di Morcone, Benevento

1996 – "Il Nilo" – Galleria Blu Cobalto, Napoli

1992 – "Lo spazio e il tempo nell’itinerario procidano" – Stazione Marittima, Procida

Mostre collettive

2018 – "Il senso del sacro" – refettorio di San Domenico maggiore, Napoli

2013 – "Paleocontemporanea" – Catacombe di San Gennaro, Napoli

2010 – "I luoghi e la memoria del paesaggio" – Museo del Pio Monte della misericordia, Napoli

2005 – "Bifronte" – Spazio Olim, Bergamo

2003 – "Acqua & Acqua" – Villa Lanzara De’ Balzo, Sarno

1998 – "La foto più forte della spada" – Convento dei Cappuccini, Padula

1983 – "Napoli greco-romana" – Museo Archeologico Nazionale, Napoli

Video-documentari

2007 – "Mefite" – MAV, Ercolano, Napoli

2005 – "L’autres cité de les femmes" – Mobilice, Parigi – Francia

1986 – "Passeggiate napoletane" – Comune di Napoli

Collaborazioni

La Repubblica

Il Mattino

Paris – Normandie

Tetu

Femme Actuelle

Bibliografia

2017 – "Mefite" – Iemme edizioni

2013 – "Napoli, le forme di un paesaggio" – Iemme edizioni

2009 – "Trasmutazioni" – Paparo edizioni

2008 – "Gambrinus" – Paparo edizioni

2006 – "Il paesaggio tra cultura e natura" – Istituto per la diffusione delle scienze naturali

1997 – "I luoghi della memoria" – Comune di Morcone, Benevento

1992 – "Lo spazio e il tempo nell’itinerario procidano" – Graphotronic, Napoli

1989 – "Le arche dei re Aragonesi" – Napoli